WordPress: Come installare Google Tag Manager

Per attivare Google Tag Manager nel tuo sito web WordPress è necessario inserire due snippet di codice, il primo all’interno della sezione <head> e il secondo all’apertura del <body> del codice HTML. Per capire più a fondo come si utilizza Google Tag Manager esiste la guida di Matteo Zambon  che è un vero esperto di questa materia ed ha realizzato anche un ottimo tutorial per l’appunto per l’installazione di Google Tag Manager.

La cosa sostanzialmente si può fare in 3 modalità:

  • tramite plugin, e ne esistono molti per WordPress utilizzabili allo scopo (clicca qui).
  • modificando il file header.php del template.
  • inserendo un’apposita funzionalità nel file functions.php

L’operazione più semplice è installare un plugin apposito ed inserire il codice fornito da Google Tag Manager, ma per chi ha voglia di “mettere le mani in pasta” e scriversi un po’ di codice, consiglio di operare nel file functions.php, inserendo questo snippet di codice che ho appositamente preparato e testato ormai in svariati siti web WordPress:
(NB: sostituite il codice di Tag Manager con il vostro, basta modificare soltanto la parte “GTM-WB6FPJN” con il vostro codice di Tag Manager)

In pratica si utilizza l’hook di WordPress wp_head che consente di inserire lo script nel tag html <head> del frontend del sito web e l’hook wp_body_open che viene attivato subito dopo il tag <body>.

Tra l’altro è anche un ottimo esempio di utilizzo degli hook di WordPress di cui ho parlato in questo articolo.

Lascia un commento

it Italian
X