Siti Web e/o Blog ci si può fidare di un servizio gratuito?

Web Templates

Spesso una domanda pervade i neofiti della rete che intendono aprire un proprio sito od un blog: vale la pena registrare un dominio e spendere qualche soldino oppure conviene fare tutto gratis affidandosi a piattaforme gratuite tipo www.blogger.com o www.wordpress.com?

Intanto, per prima cosa, bisogna capire dove si vuole arrivare, qual’è il nostro obiettivo. Se si vuole solo provare, magari per capire come funziona la cosa, allora credo che non ci sia niente di meglio di un servizio gratuito dove l’unica spesa, che peraltro non viene mai considerata da nessuno, è il nostro tempo. Se però le prove le abbiamo già fatte e vogliamo fare sul serio, allora credo che sia opportuno registrare un dominio ed affidarsi ad un servizio di hosting serio.
Ne esistono molti, italiani ed internazionali, soprattutto americani che offrono servizio di registrazione domini ed hosting per tutte le esigenze. Magari lo tratterò in un altro articolo perchè la questione è piuttosto lunga. Sappiate che, per esempio nel caso di WordPress, esistono servizi completi di hosting capiente, registrazione dominio, caselle e mail, software preinstallato ed altro a pochi euro
annuali? Ad esempio questo (CLICCA QUI) tutto compreso a 19,00 + Iva annuali, naturalmente non l’ho messo a caso, ne sono coinvolto in prima persona e quindi posso decantarne le lodi, ma ne esistono anche altri possono costare di più, possono costare di meno, possono cambiare i servizi che offrono, insomma l’offerta è quantomai varia c’è solo l’imbarazzo della scelta, (in un prossimo articolo farò una elencazione di servizi italiani in maniera obiettiva).
Siccome credo che investire, tra l’altro si parla di pochi euro, in un’attività che volete svolgere in maniera professionale sia quantomeno doveroso, in questo caso lo consiglio anche, vista la cifra, per molti motivi, ad esempio le piattaforme gratuite in circolazione non è che non funzionino, anzi funzionano in maniera ottimale, ma hanno sempre o da una parte o da un’altra delle limitazioni che a lungo andare potrebbero dar fastidio. Se per esempio il vostro lavoro ha successo, se nel corso del tempo vi viene voglia di personalizzare ed ampliare le funzionalità o se volete installare software aggiuntivo vi troverete prima o poi di fronte un ostacolo insormontabile perchè il servizio gratuito non lo concede ed allora diventerà un grosso problema spostare tutti gli archivi di quello che avete già fatto poichè
non è affatto facile spostare i contenuti ed inoltre si perde tutto il lavoro di marketing, se ne avete fatto, servito a posizionare il sito nei motori di ricerca, i visitatori che hanno memorizzato il vostro URl vecchio non lo troveranno più e si perde il lato più oneroso e prezioso della crescita di un sito, rifarlo potrebbe richiedere molto, molto tempo. E poi c’è il fattore credibilità, ci si fida sempre di più di un dominio personalizzato e di servizi radicati piuttosto che di siti/blog fotocopia che molto spesso hanno la stessa grafica e le stesse funzionalità. Spesso è saggio affidarsi ai proverbi degli anziani ed in questo caso ne possiamo citare/applicare due, che si dicono dalle mie parti, (ma li ho sentiti dire anche nel resto d’Italia):
– dal niente non viene nulla
– chi più spende, meno spende
E poi, suvvia, dove trovate una attività che vi consentirebbe di aprire i battenti investendo pochi decine di euro, se non nella rete internet?

  Copyright secured by Digiprove © 2010 Marco Brughi

Lascia un commento