Installare WordPress

Prima di espletare l’argomento del titolo vorrei fare una osservazione: è proprio necessario  saper installare WordPress? In che senso, mi risponderete voi con una controdomanda di meraviglia. Riformulo meglio la domanda: è proprio necessario oggigiorno perdere del tempo nell’imparare ad installare WordPress?
Secondo me questo è un capitolo di WordPress che può essere saltato a piè pari e si può impiegare questo tempo per avvantaggiarsi a capire invece il funzionamento di WordPress che ha una maggiore importanza ai fini della gestione del software stesso. Perchè? Semplice, esistono tantissimi servizi con WordPress preinstallato e preconfigurato ed  installatori automatizzati che possono eseguire questa procedura in servizi di hosting.
Logico che mi do la “zappa sui piedi” ed a questo punto nessuno leggerà più questo articolo,
però, onestà e coerenza mi impone di farlo sapere ed a questo punto arriverà solo chi è veramente interessato a capire la procedura per installare correttamente WordPress.

Innanzitutto è necessario scaricare l’ultima versione di WordPress, ne esiste praticamente una versione in ogni lingua, si può installare in inglese scaricandolo qui,  e poi è possibile “localizzarlo” con la traduzione italiana, che si scarica qui, con una procedura che spiegherò in un secondo tempo. Oppure è possibile scaricare ed installare la versione completamente “localizzata” in italiano, scaricandola qui. Noi opteremo per questa versione, ma le procedure di installazione non cambiano. L’hosting dove installare WordPress, oltre ad essere capiente per le nostre necessità, ed avere caratteristiche interessanti per il lavoro che abbiamo in mente di fare con WordPress, deve anche rispondere ad alcune caratteristiche ben precise, i cosiddetti “requirements” di ogni installazione software. In questo caso, dalla versione di WP 2.9 in avanti, sono necessarie le seguenti caratteristiche:

Minime                                                                 Consigliate

  • PHP versione 4.3 in poi                                 PHP versione 5.2 in poi
  • MySQL versione 4.1.2 in poi                      MySQL versione 5.0 in poi
  • (Opzionale) Apache mod_rewrite module (Per utilizzare URIs “puliti” chiamati su WP Permalinks)

In generale si preferisce l’installazione su hosting linux, ma, ovviamente, va tutto bene anche su sistemi di hosting windows a patto che abbiano Apache e non IIS. Per informazioni più dettagliate riguardo i prerequisiti di installazione facciamo riferimento alle indicazioni degli sviluppatori che potrete trovare cliccando qui.

Scompattiamo la versione che abbiamo appena scaricato nel nostro computer, poi abbiamo bisogno di connetterci via FTP allo spazio hosting, preferibilmente alla cartella principale del nostro spazio hosting che risponde a nomi diversi a seconda del Provider, per farlo ci vuole un software FTP che troveremo in rete tra tanti software free, io consiglio FileZilla, scaricabile qui, perchè personalmente lo uso con soddisfazione, ma ognuno può naturalmente usare quello che vuole.  Ora è necessario creare un database MySql nel nostro hosting, qui la cosa può diventare complicata, ma la maggior parte dei servizi di hosting può farlo in maniera automatica ed è assolutamente preferibile che sia cosi, dobbiamo solo sapere:  il collegamento URL a MySQL che in genere, nel 95% dei casi  è “localhost”, però alcuni provider lo configurano in maniera diversa e potrebbe essere per esempio  “sql.nomedominio.xy”, il nome del database MySql, la password per questo database e l’utente indicato per operare su questo database. Conoscendo questi dati, con un semplice editor di testo, anche il notepad va bene oppure wordpad o quello che volete voi, prima di trasferire il tutto via FTP, andiamo a modificare il file wp-config-sample.php e li inseriamo in corrispondenza delle linee giuste:

Salviamo il file con il nome di wp-config.php e trasferiamo tutto via FTP nella cartella principale del nostro servizio di hosting.

Trasferimento di Wp via FTP Non è proprio necessario trasferire WordPress nella cartella principale, serve se wordpress sarà il software principale di gestione del nostro sito, ma in realtà lo possiamo installare dove vogliamo ed usarlo anche in altre maniere.
Ora ci colleghiamo alla procedura di installazione che si troverà, se avete usato la cartella principale del vostro sito in http://nomedelsito/wp-admin/install.php

Installazione di WordPress

Se tutto è andato bene rimane da inserire il titolo del sito, un nome utente ed una password per collegarsi in amministrazione e la propria email dopodichè l’installazione è terminata e si può accedere a WordPress all’indirizzo principale del sito, in genere www.nomesito.xy e all’amministrazione attraverso l’indirizzo www.nomesito.xy/wp-admin inserendo nomeutente e password indicati nell’installazione.

  Copyright secured by Digiprove © 2010 Marco Brughi

Lascia un commento