Come scegliere lo strumento adatto per costruire un sito web – p.4 – finale

DigiNetwork Sitebuilder Riassumendo, abbiamo il nostro strumento software Sitebuilder = auto normale, che ci può consentire di raggiungere la nostra meta, gli obiettivi finali che abbiamo tenuto sempre bene a mente, del nostro sito Web. Possiamo definire il layout grafico del sito, anche con un autoguida, scegliendolo tra oltre 500 templates preimpostati ed avendo la libertà di personalizzare, colori, caratteri, intestazione, piè di pagina e quanto altro possa servire per dare la nostra personalissima impronta al nostro sito web, senza conoscere nessuna riga di codice e completamente guidati nella nostra lingua, in italiano, cosa da non sottovalutare.

Mentre facciamo tutto questo, o anche in un secondo tempo, salvando preventivamente il lavoro possiamo aggiungere una serie di applicazioni che valorizzeranno il nostro sito rendendolo professionale e facile da usare dai visitatori.

Possiamo aggiungere una galleria di immagini pregestita e preconfigurata per inserire facilmente le nostre immagini o quelle dei nostri prodotti; se vogliamo trasformare il nostro sito in un sistema di ecommerce c’è il carrello della spesa con il sistema di pagamento integrato; esiste il sistema per trasformare facilmente il sito in Blog con l’inserimento di articoli e news, con RSS reader integrato; è possibile inserire il cosiddetto guestbook, oppure una sezione feedback dedicata alle recensioni del sito; un sistema di forum ci può consentire di interloquire in maniera più approfondita con i nostri utenti, ma se abbiamo bisogno di registrare gli utenti che accedono al sito c’è il sistema apposito con un area dedicata anche se vogliamo al downloads di files; c’è il sistema di voting per capire quali settori del sito piacciono di più ai nostri utenti ed infine per gli utenti più smaliziati, che magari conoscono un po’ di HTML oppure un po’ di programmazione web si può inserire degli scripts di codice HTML/PHP/Java per aggiungere delle funzionalità diverse o magari dei banners di circuiti di scambio e altro, nonchè definire la sitemap dell’intero sito ed infine, dulcis in fundo, è possibile il collegamento diretto in external links ad altri siti od altre pagine presenti in altri servers e si può anche inserire intro animate in Flash! per dare il tocco finale di bellezza estetica al nostro lavoro.

Bene, possiamo incamminarci tranquillamente per il nostro viaggio in Lapponia = obiettivo finale del sito senza paura e con la certezza del risultato finale, ma qualcuno vuole di più, vuole avere una macchina più grande, più bella, più comoda, con i sedili in pelle e quant’altro che possa rendere il nostro viaggio, non dico una passeggiata, ma il più gradevole, tranquillo e sicuro possibile.

WordPress = bella e comoda auto, sarà la nostra scelta per affrontare il nostro viaggio senza problemi. Cos’è WordPress? E’ un sistema di gestione dei contenuti di un sito molto avanzato e molto performante, con la possibilità di aggiungere una miriade di funzionalità chiamate plugin. E’ multilingue ed  è possibile averlo anche in italiano. Diciamo che inizialmente era stato visto e creato come un sistema di gestione di blog, poi si è sviluppato fino a diventare un sistema molto più evoluto. Quasi tutto quello che può servire per costruire un sito internet, bello, moderno, accessibile, usabile e funzionale si può fare grazie a WordPress e/o ai suoi plugin. E’ completamente gratuito, anche nei suoi plugin, ed anche nello spazio web, infatti collegandosi al sito di WordPress e registrandosi si può avere il proprio sistema sito/blog con lo spazio web, con il sistema preinstallato in un dominio del tipo nomescelto.wordpress.com, completamente gratis, ed addirittura senza conoscere una sola riga di codici di programmazione web. Se si vuole qualcosa di più, magari un dominio proprio del tipo www.nomeazienda.it si deve per forza pagare qualcosa, ma non sono investimenti assolutamente proibitivi, esistono un numero imprecisato di provider in Italia ed all’estero che offrono servizi di hosting dalle caratteristiche e prezzi più variegati dove si può, da soli installare WordPress, ma esistono anche providers in numero sempre più alto che offrono la preinstallazione e preconfigurazione di WordPress in un servizio appositamente studiato per l’occorrenza, io, per chi ne vuole usufruire, segnalo quello che gestisco personalmente QUI dal costo, direi affatto proibitivo, di € 19,00 + iva all’anno per uno spazio professionale.

Definire cos’è WordPress e cosa fa è un po troppo lungo per un articolo ci vuole un sito intero e forse non basta, esistono innumerevoli siti e blogs in tutte le lingue che parlano di WordPress, sintetizzando diciamo che WordPress è un sistema di CMS (Content Management Sistems) nato dall’idea di gestire un blog o sistema di pubblicazione in interne personale, strutturato nel linguaggio PHP e che si avvale di database MySQL sotto una licenza GPL, open source e liberamente distribuibile, che gode di una ampia e attiva comunità di utenti in tutto il mondo che contribuisce alla sua crescita e sviluppo ed alla creazione continua di plugin per innumerevoli funzionalità aggiuntive. Per questo e per altri motivi ho deciso di dedicare una rubrica completa su questo blog che si occuperà in maniera approfondita di WordPress. Presto metterò a disposizione i links nei menu attivi.

C’è però qualcuno che vuole di più, non gli basta avere un’auto bella comoda e sicura, ma vuole una velocissima fuoriserie per raggiungere la propria meta.

Joomla = fuoriserie velocissima è la soluzione. Joomla è un sistema di CMS vero e proprio, nato per fare questo lavoro. C’è da dire che Joomla non è un prodotto, ma è un progetto collaborativo nato sulle ceneri di un altro vecchio sistema, Mambo che esiste ancora, ma che a differenza di Joomla, che è gratuito, è diventato commerciale. Un gruppo di sviluppatori proveniente da tutto il mondo si occupa di sviluppare il Core project di questo sistema di gestione dei contenuti ed una miriade di altri sviluppatori e case di software, crea un’altra è più vasta comunità che costruisce applicazioni (extensions) attorno al sistema principale. Joomla può essere usato da tutti, per il suo utilizzo non sono necessarie conoscenze di linguaggi di programmazione, però, mi sento di dire che per ottenere dei lavori di un certo livello è opportuno avere almeno delle conoscenze di base di HTML/CSS/PHP e che più si è esperti di programmazione in questi linguaggi e più si può apprezzare le funzionalità di Joomla, un po’ come solo il pilota di mestiere può trarre le migliori soddisfazioni, emozioni e prestazioni dalla guida di una fuoriserie di alto livello.

Anche per Joomla, come per WordPress non può bastare un articolo per descriverne tutte le funzionalità ed anche qui abbiamo fior di siti, blog, forums, in tutte le lingue ed anche libri scritti da esperti in tutto il mondo che ne illustrano tutte le funzioni, addirittura abbiamo siti, blogs, manuali e libri solo per le extensions, ed anche per questo, nonchè perchè mi piace, che costituirò una rubrica nel mio blog, approfondita su Joomla.

In conclusione abbiamo visto le diverse modalità per arrivare al risultato finale.

  • Motorino = HTML
  • Vecchia auto = HTML + CSS
  • Auto normale = Sitebuilder
  • Bella e comoda auto = WordPress
  • Fuoriserie velocissima = Joomla

Quello che secondo me è importante, che ho cercato di sviluppare in questa serie di articoli, è di definire bene in partenza l’obiettivo da raggiungere, la direzione da prendere ed il mezzo da usare, io direi, prima di iniziare a costruire un sito di definirsi su carta un percorso che indichi e sviluppi bene questi punti ed averli bene in mente fino alla fine. Questo ci consentirà di non sprecare tempo e denaro e di non diventare uno schiavo del computer dedicando le ore serali, invece di passare del bel tempo prezioso in famiglia o con i rispettivi fidanzati o a fare quello che si vuole, a del doppio lavoro obbligatorio oltre il nostro principale e di scegliere il mezzo che, commisurato alle capacità personali, ci porterà con soddisfazione all’ottenimento del risultato finale: un sito web bello, moderno e funzionale, quindi di focalizzarci sulla cosa estremamente più importante per la riuscita di un progetto, cioè i contenuti, che nella maggior parte dei casi vanno a coincidere con la nostra attività principale o con i nostri interessi principali per i quali abbiamo voluto costruire un sito web.

  Copyright secured by Digiprove © 2010 Marco Brughi

Lascia un commento

it Italian
X